Organi di indirizzo politico - amministrativo

Riferimento normativo: D.lgs 33/2013

Ai sensi dell'art. 1, comma 54, della  Legge 7 Aprile 2014, n. 56 (“Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni dei comuni”) sono organi delle Province:

  • il Presidente della Provincia
  • il Consiglio Provinciale
  • l'Assemblea dei Sindaci

 

Il Presidente della Provincia rappresenta l'ente, convoca e presiede il Consiglio Provinciale e l'Assemblea dei Sindaci, sovrintende al funzionamento dei servizi e degli uffici e all'esecuzione degli atti; esercita le altre funzioni attribuite dallo Statuto. Dura in carica quattro anni.

Il Consiglio Provinciale di Parma è composto dal Presidente, che lo convoca e lo presiede, e da dodici Consiglieri. È l'organo di indirizzo e controllo, e dura in carica due anni. Propone all'Assemblea dei Sindaci lo Statuto, approva regolamenti, piani, programmi; approva o adotta ogni altro atto ad esso sottoposto dal Presidente della Provincia. Esercita le altre funzioni attribuite dallo Statuto. Su proposta del Presidente della Provincia, il Consiglio adotta gli schemi di bilancio da sottoporre al parere dell'Assemblea dei Sindaci. A seguito del parere espresso dall'Assemblea dei Sindaci con i voti che rappresentino almeno un terzo dei comuni compresi nella provincia e la maggioranza della popolazione complessivamente residente, il Consiglio approva in via definitiva i bilanci dell'ente.

 

L'Assemblea dei Sindaci è costituita dal Presidente della Provincia, che la convoca e la presiede, e dai Sindaci dei comuni appartenenti territorialmente alla provincia. Ha poteri propositivi, consultivi e di controllo. L'Assemblea dei Sindaci adotta o respinge lo statuto proposto dal Consiglio Provinciale e le sue successive modificazioni; esercita inoltre le altre funzioni attribuite dallo Statuto. Gli atti di competenza dell'Assemblea dei Sindaci sono deliberati con i voti che rappresentino almeno un terzo dei comuni compresi nella provincia e la maggioranza della popolazione complessivamente residente.